T-LAB Home
T-LAB PLUS 2021 - HELP ON-LINE Prev Page Prev Page
T-LAB
Introduzione
T-LAB: cosa fa e cosa consente di fare
Requisiti e Prestazioni
Preparazione del Corpus
Preparazione del Corpus
Criteri Strutturali
Criteri Formali
File
Importare un singolo file...
Preparare un Corpus (Corpus Builder)
Aprire un Progetto Esistente
Impostazioni di Analisi
Impostazioni Automatiche e Personalizzate
Personalizzione del Dizionario
Analisi delle Co-occorrenze
Associazioni di Parole
Co-Word Analysis e Mappe Concettuali
Confronti tra Coppie
Analisi delle Sequenze e Network Analysis
Concordanze
Analisi Tematiche
Analisi Tematica dei Contesti Elementari
Modellizazione dei Temi Emergenti
Classificazione Tematica di Documenti
Classificazione Basata su Dizionari
Testi e Discorsi come Sistemi Dinamici
Analisi Comparative
Analisi delle Specificità
Analisi delle Corrispondenze
Analisi delle Corrispondenze Multiple
Cluster Analysis
Singular Value Decomposition
Strumenti Lessico
Text Screening / Disambiguazioni
Vocabolario
Stop-Words
Locuzioni e Multi-Words
Segmentazione delle parole
Altri Strumenti
Gestione Variabili e Modalità
Ricerca Avanzata nel Corpus
Classificazione di Nuovi Documenti
Contesti Chiave di Parole Tematiche
Esportare Tabelle Personalizzate
Editor
Importare-Esportare una lista degli Identificativi
Glossario
Analisi delle Corrispondenze
Catene Markoviane
CHI quadro
Cluster Analysis
Codifica
Contesto Elementare
Corpus e Sottoinsiemi
Disambiguazione
Documento Primario
Forma e Lemma
Graph Maker
IDnumber
Indici di Associazione
Isotopia
Lemmatizzazione
Lessia e Lessicalizzazione
MDS
Multiwords
N-grammi
Naïve Bayes
Normalizzazione del Corpus
Nuclei Tematici
Occorrenze e Co-occorrenze
Omografia
Parole Chiave
Polarità fattoriali
Profilo
Soglia di Frequenza
Specificità
Stop Word List
Tabelle Dati
TF-IDF
Unità di Analisi
Unità di Contesto
Unità Lessicale
Valore Test
Variabili e Modalità
Bibliografia
www.tlab.it

Contesto Elementare


Nella fase di importazione, T-LAB effettua una segmentazione del corpus in contesti elementari: ciò per facilitarne l'esplorazione da parte dell'utilizzatore e, soprattutto, per effettuare analisi che richiedono il calcolo delle co-occorrenze.

Ne risulta che, a seconda delle scelte dell'utilizzatore, i contesti elementari possono essere di quattro tipi:


1
- Frasi

Contesti elementari marcati dalla punteggiatura forte (.? ! ), con lunghezza minima di 50 caratteri (Max. 1000 caratteri).

 

2 - Frammenti

Contesti elementari di lunghezza comparabile costituiti da uno o più enunciati.

In questo caso, l'algoritmo di segmentazione rispetta le seguenti regole:

- considerare come contesto elementare ogni sequenza di parole interrotta dal "punto e capo" (ritorno di carrello) e le cui dimensioni siano inferiori 400 caratteri;

- nel caso in cui, entro la lunghezza massima, non sia presente alcun punto e a capo, cercare, nell'ordine, altri segni di punteggiatura (? ! ; : ,). Se non vengono trovati, segmentare in base a un criterio statistico, ma senza troncare le unità lessicali.



3 - Paragrafi

Contesti elementari marcati dalla punteggiatura forte (.? ! ) e dal ritorno di carrello, con lunghezza massima di 2000 caratteri.


4 - Testi Brevi

Questa opzione è abilitata solo quando il corpus è costituito da testi con dimensione massima di 2000 caratteri (es. risposte a domande aperte).

N.B.:

- il file corpus_segments.dat contiene il risultato della segmentazione del corpus;
- la funzione concordanze consente la verifica dei contesti elementari in cui ogni parola (forma grafica o lemma) è presente.