T-LAB Home
T-LAB PLUS 2021 - HELP ON-LINE Prev Page Prev Page
T-LAB
Introduzione
T-LAB: cosa fa e cosa consente di fare
Requisiti e Prestazioni
Preparazione del Corpus
Preparazione del Corpus
Criteri Strutturali
Criteri Formali
File
Importare un singolo file...
Preparare un Corpus (Corpus Builder)
Aprire un Progetto Esistente
Impostazioni di Analisi
Impostazioni Automatiche e Personalizzate
Personalizzione del Dizionario
Analisi delle Co-occorrenze
Associazioni di Parole
Co-Word Analysis e Mappe Concettuali
Confronti tra Coppie
Analisi delle Sequenze e Network Analysis
Concordanze
Analisi Tematiche
Analisi Tematica dei Contesti Elementari
Modellizazione dei Temi Emergenti
Classificazione Tematica di Documenti
Classificazione Basata su Dizionari
Testi e Discorsi come Sistemi Dinamici
Analisi Comparative
Analisi delle Specificità
Analisi delle Corrispondenze
Analisi delle Corrispondenze Multiple
Cluster Analysis
Singular Value Decomposition
Strumenti Lessico
Text Screening / Disambiguazioni
Vocabolario
Stop-Words
Locuzioni e Multi-Words
Segmentazione delle parole
Altri Strumenti
Gestione Variabili e Modalità
Ricerca Avanzata nel Corpus
Classificazione di Nuovi Documenti
Contesti Chiave di Parole Tematiche
Esportare Tabelle Personalizzate
Editor
Importare-Esportare una lista degli Identificativi
Glossario
Analisi delle Corrispondenze
Catene Markoviane
CHI quadro
Cluster Analysis
Codifica
Contesto Elementare
Corpus e Sottoinsiemi
Disambiguazione
Documento Primario
Forma e Lemma
Graph Maker
IDnumber
Indici di Associazione
Isotopia
Lemmatizzazione
Lessia e Lessicalizzazione
MDS
Multiwords
N-grammi
Naïve Bayes
Normalizzazione del Corpus
Nuclei Tematici
Occorrenze e Co-occorrenze
Omografia
Parole Chiave
Polarità fattoriali
Profilo
Soglia di Frequenza
Specificità
Stop Word List
Tabelle Dati
TF-IDF
Unità di Analisi
Unità di Contesto
Unità Lessicale
Valore Test
Variabili e Modalità
Bibliografia
www.tlab.it

Concordanze


Questo strumento T-LAB ci consente di verificare i contesti di occorrenza di ogni unità lessicale.

Le ricerche del tipo KWIC (Key-Word in Context) possono essere effettuate per forme e per lemmi (vedi sotto '2'), sia all'interno dell'intero corpus che all'interno di un suo sottoinsieme (vedi sotto '1').

E' inoltre possibile definire il range delle occorrenze (min e max; vedi sotto '3').

Per ogni unità lessicale, con un semplice click sulla riga corrispondente, è possibile verificare quali sono i suoi contesti di occorrenza (i contesti elementari).

Appositi pulsanti consentono di salvare un file con tutti i contesti selezionati, sia in formato Word Tree (vedi sotto '4') che i formato HTML (vedi sotto '5').

 

Inoltre, cliccando al centro dei segmenti mostrati è possibile visualizzare il loro contenuto e verificare le categorie utilizzate nelle rispettive linee di codifica (vedi sotto).